“Quasi arte” è quella condizione intermedia che i designer di gioielli sperimentano ogni volta che pensano e realizzano una collezione.
Nel tentativo di raggiungere o di aggiungere valenza artistica al proprio pensiero e quindi all’oggetto, spendono e disperdono energie, creano e disfano, si entusiasmano e s’incupiscono, insomma, cavalcano montagne russe, dalle quali poi scendono frastornati e confusi.

Questo, dunque, è il “mood” che caratterizza la fase di preparazione, il “mood” di qualsiasi persona che cerchi di trasformare le forme del proprio pensiero in manufatti e di andare poi a confrontarsi con il compratore finale, colui che poi trasformerà ancora l’oggetto, indossandolo.